Antifurto tridetonante Delio - sito dedicato agli armamenti italiani

Vai ai contenuti

Menu principale:

Mine dopo 1945 > Allarme Sabotaggio

Antifurto tridetonante "Delio"



Si tratta di una trappola antifurto costruita nel 1956 dalla ditta "Delio"

Nata per uso civile era abbastanza diffusa tra contadini per difendere i fienili e le masserie dai ladri.
oppure per difendere i pollai.


Il brevetto 480828 era il modello a strappo, il brevetto 491517 era il modello con accenditore elettrico da 3 volts



Corpo in alluminio cilindrico, diametro 100 millimetri per 130 mm di altezza.

Tappo in alluminio pressofuso, avvitato al corpo.

Altezza totale dalla base alla sommità del percussore armato 160 mm.


Era caricata con un petardetto a salve, costituito da un innesco del calibro 12 e una piccola carica che produceva tre scoppi.

Il funzionamento avveniva ad inciampo di un filo collegato alla coppiglia sita alla sommità dell' asta percussore caricata a molla e fermata in posizione armata da un perniolino.

Quando il filo entrava in tensione l' asta ruotava ed il perniolino si allineava con la fresatura sulla sede e l' asta percussore scattava, percuotendo la capsula fulminante.

Torna ai contenuti | Torna al menu