Petardo Thevenot incendiario - sito dedicato agli armamenti italiani

Vai ai contenuti

Menu principale:

Bombe a mano italiane WW1 > incendiarie

Prodotta in francia dalla ditta "F. Thevenot" e in seguito su licenza in Italia dalla ditta "Sutter & Thevenot", in distribuzione alle nostre truppe dalla metà del 1916, rimase in uso fino alla fine del conflitto.

La costruzione il funzionamento e le procedure di utilizzo sono identiche a quelle del PETARDO THEVENOT OFFENSIVO A CUI VI RIMANDO PER LA DESCRIZIONE.

Identico al petardo offensivo tranne che per la mancanza del tappo di caricamento dell'esplosivo a vite.
Infatti tale petardo essendo riempito di fosforo bianco necessitava della assoluta tenuta stagna all' aria.
Per tale motivo al posto del tappo di caricamento vi era un lamierino saldato a stagno.

Corpo di colore grigio con tappo a vite del detonatore di colorato di giallo

oppure

Corpo verniciato di rosso

Il petardo poteva essere lanciato ad una distanza di circa 30 metri, all' atto dell' esplosione il materiale incendiato veniva proiettato in un raggio di circa 15 metri e bruciava per circa 8-12 minuti.

MATERIALI

DIMENSIONI

PESO

CARICA

Lamierino di ferro stagnato per corpo e lastrina + fettuccia tessile per sicura.

diametro 62 mm
lungo 132 mm

605 grammi carico

Fosforo bianco
375 grammi

A causa della pericolosità del fosforo i petardi incendiari era spediti privi del detonatore, così che se si fosse rotto un contenitore, il fosforo incendiatosi a contatto con l' aria non avrebbe provocato l' esplosione.

Queste istruzioni erano state riassunte in un pieghevole che gli austriaci catturarono e che dopo averlo tradotto lo inviarono alle loro truppe.

Quì a lato il pdf

Questa la parte riguardante i petardi

Torna ai contenuti | Torna al menu