Petardo Stobi - sito dedicato agli armamenti italiani

Vai ai contenuti

Menu principale:

Bombe a mano italiane WW1 > offensive

Decisamente raro, distribuito in quantità limitate circa (60.000), i ritrovamenti provengono quasi tutti dal Montegrappa.

Dotato di una particolare spoletta ad impatto, costituita da una sfera che liberava un percussore uscendo dalla sua sede in seguito all' urto.

La sfera libera dal suo traversino di sicurezza, poteva uscire dalla sua sede con una qualunque posizione d' impatto.


Nelle intenzioni doveva sostituire il PO Thevenot , pericoloso nel caso di mancate esplosioni.
Ma sul campo, si rivelò pericoloso come il precedente.

MATERIALE

DIMENSIONI

PESO

EFFICACIA

ACCENSIONE

CARICA

Lamiera colore verde con istruzioni uso serigrafate nere sul corpo

diametro 60 mm
altezza totale
150 mm

360/400
grammi secondo carica

lancio 30 mt
scoppio 6 mt
schegge 15 mt

all' urto si libera  percussore a molla su capsula con innesco di fulminato di mercurio

Echo 160 gr
oppure
TNT  200 gr

Torna ai contenuti | Torna al menu