Lenticolare Minucciani - sito dedicato agli armamenti italiani

Vai ai contenuti
Bombe a mano italiane WW1 > offensive
sezione

MATERIALE

DIMENSIONI

PESO

EFFICACIA

ACCENSIONE

INNESCO

CARICA

corpo in lamiera
tappo in ottone
tubetto miccia in rame

diametro 115 mm
altezza 40 mm

circa 500 gr

gittata massima del lanciabombe circa 300 mt
raggio scheggie 15/20 mt

automatica per strofinamento della capocchia fosforosa ritardo 8 secondi

fulminato di mercurio

180 gr nitranite

Nata per l' utilizzo col lanciabombe rotativo Minucciani.
Simile alle lenticolari presenta le varianti costruttive atte a tale lancio.
Nella parte inferiore vi è il perno di centraggio nella sede del lanciatore e il tappo portamiccia e di caricamento è piatto.
Di fatto l' accensione avveniva automaticamente con lo strofinamento della capocchia fosforosa bombata che sporgeva dal tappo e che si accendeva per sfregamento all' atto dell' uscita dal tubo del lanciabombe.


La capocchia di accensione era protetta da un coperchietto di metallo incollato dalla paraffinatura protettiva della bomba

Questa della foto è una bomba ibrida con la parte superiore originariamante destinata a una lenticolare M.14 come si nota dai due fori destinati alla lamella fermamiccia

Parte inferiore con il piolo di centraggio nel lanciatore

Varianti costruttive:
Saldata al centro
Ribadita sotto


In seguito è stata  prodotta una variante sicuramente più economica, con il tappo in ferro anziche in ottone e fermato ad incastro.

Di questa variante con il tappo ad incastro esistono due tipi di chiusura:

  • con tre denti di aggancio

  • con due denti di aggancio

Variante con tappo a tre denti di aggancio

Con tappo a due denti di aggancio

Torna ai contenuti | Torna al menu