Spaccamela difensiva - sito dedicato agli armamenti italiani

Vai ai contenuti
Bombe a mano italiane WW1 > difensive

Caratteristica la scritta stampata sul corpo "SP" ossia il suo ideatore Pio Spaccamela
Due varianti:

Con copri miccia e tappo copripercussore in ferro


Con copri miccia e tappo copripercussore in ottone






in entrambi le varianti i tappi di riempimento sono in ottone, avvitati al corpo


esiste una variante più piccola ed assai rara di tipologia offensiva con la scritta stampata OSP

sezione del meccanismo di accensione

Il meccanismo di accensione è con accensione a percussione e ritardo pirico tramite una miccia calcolata per circa 8 secondi.

Per l' utilizzo si solleva il copripercussore e si batte su di una superfice dura il pernio percussore.
La percussione sulla cassula fulminante accende l' innesco della miccia che al termine provocherà l' esplosione della carica interna.




MATERIALI

DIMENSIONI

PESO

CARICA

Due gusci del corpo in lamiera ferrosa.
particolari meccanismo di accensione e tappo bomba in ottone.

diametro massimo 90/95 mm
lunghezza totale col cappuccio copripercussore abbassato 110 mm
altezza totale compreso meccanismo accensione  60 mm

scarica 320/325 grammi

circa 200/210 grammi  di:
gelatina esplosiva
oppure sabulite
oppure cheddite

Torna ai contenuti