esplosivi usati - sito dedicato agli armamenti italiani

Vai ai contenuti

Menu principale:

Storia bombe a mano italiane

Nozioni tratte dal manuale del 1933 del ministero della guerra


Niente come le guerre stimola la produzione industriale ed anche la chimica applicata agli esplosivi non fù da meno.
Quella che si definisce come la catena di scoppio è composta da:

  • accensione (inizio di fiamma)

  • ritardo (miccia)

  • innesco (carica primaria)

  • carica (carica secondaria)


Gli esplosivi si classificano secondo l' impiego:

  • esplosivi per inneschi "detonanti"  D


  • per lavori di mina  M


  • "balistici" o di propulsione, comunemente dette cariche di lancio P


  • "di scoppio" o alti esplosivi S


secondo la loro costituzione:

  • Miscugli, i miscugli sono ottenuti con una mescolanza meccanica di sostanze che da sole non hanno proprietà esplosive mà combinate , si, ad esempio la polvere pirica.


  • Esplosivi chimici, sono composti chimici ben definiti nella cui molecola contengono l' elemento combustibile e quello comburente, principale famiglia i nitrati.


  • Miscele esplodenti, sono costituite da una mescolanza di esplosivi chimici e sostanza composti modificanti il comportamento al fine tattico.





NOME

COMPOSIZIONE

UTILIZZO

Acido Picrico

trinitrofenolo
Corrosivo verso i metalli, si dovevano usare contenitori stagnati.

Nitranite

nitrato d ammonio

lenticolare

Fulmicotone

trinitrocellulosa  

I nitrocotoni  sono esplosivi dirompenti veri e propri.
Per creazione inneschi detonanti o cariche di rinforzo

Fulminato di mercurio

Echo

nitrato di ammonio
Polvere molto fine color grigio.
Possiede un discreto potere dirompente ad un bassissimo costo.
Questo esplosivo si altera facilmente nel tempo specie se umido.

Usato per il caricamento
bombe da bombarda, bombe a mano, granate di grosso calibro, torpedini, cariche da demolizione e petardi offensivi tipo thevenot.
 

Gelatina

nitroglicerina stabilizzata con nitrocellulosa

OSP

Sabulite

OSP

Siperite

Esplosivo in polvere composto da 73% nitrato d' ammonio + dinitronaftalina + tritolo

Bertone
SIPE

Piombite

Esplosivo in polvere composto da 75% nitrato di piombo + 16% trinitronaftalina + carbonato basico di piombo + siliciuro di calcio + vasellina

Bertone

Cheddite

Esplosivo preparato inizialmente in Francia a Chedde, da quì il nome.
composto da 70%clorato di potassio + 7% paraffina + 3% vasellina

OSP
Stokes
lenticolare
Besozzi

Torna ai contenuti | Torna al menu